Rimedi al diastema

Che cos’è il diastema?

Il diastema è un problema ortodontico, che si riferisce a uno spazio di più o meno ampia grandezza, visibile tra i denti. È raro che la sua presenza si mostri tra tutti i denti, è molto più comune, invece, il diastema tra gli incisivi superiori. Una tempo, questa irregolarità veniva vista come un enorme difetto e paragonata al diavolo.

Negli ultimi anni, al contrario, molte modelle hanno posato mettendo proprio in risalto il loro diastema, visto oggi quasi come un pregio e simbolo di bellezza.

Questo segno distintivo può però risultare anti-estetico, se troppo accentuato, e, in questo caso, l’unica soluzione è rivolgersi al dentista, valutando i rimedi che potrebbero fare al caso dei vostri denti.

Diastema: cause

Prima di pensare alla soluzione di un problema come il diastema, è sempre utile scoprirne le cause. Un difetto comune è l’arcata mascellare troppo ampia per ospitare un numero ristretto di denti, oppure troppo piccoli in confronto a essa.

In questo caso, il problema può essere diffuso e interessare più denti. Un’altra causa, da ricondursi al diastema, è l’ipertrofia del frenulo labiale. In poche parole, si tratta di quel lembo di tessuto che serve a collegare le labbra con la mucosa.

Si trova al centro della bocca e, se troppo spesso rispetto alla norma, può portare al diastema isolato tra i due incisivi, poiché questi denti vengono separati da esso. Anche la prolungata abitudine di succhiarsi il pollice può creare questa distanza tra i denti.

Non bisogna però allarmarsi troppo se il diastema compare tra i denti da latte, poiché tale spazio potrebbe essere presente in attesa di ospitare i denti definitivi.

 

Rimedi al diastema

Non è sempre obbligatorio porre rimedio al diastema, mettendo da parte fattori estetici. È necessario consultare un dentista solo nel caso in cui questo iniziasse a compromettere la salute della bocca (il problema più diffuso è la gengivite). Se si sceglie, quindi, di eliminare questo spazio fastidioso, esistono diverse opzioni a riguardo. Soprattutto in giovane età, il dentista potrebbe consigliare l’utilizzo dell’apparecchio ortodontico. Uno dei rimedi meno invasivi e immediati è, però, l’applicazione di faccette dentali.

Queste, sono delle lamine sottili, in ceramica o porcellana, che vengono applicate direttamente sulla superficie dei denti, coprendo così il diastema. Vengono usate solitamente per coprire difetti, come denti scheggiati o storti.

Le faccette dentali hanno un uso prettamente estetico, non possono pertanto correggere problemi che vadano oltre a questo disagio. Tuttavia, risultano un’ottima soluzione nel caso in cui vogliate porre rimedio a una cattiva estetica e aumentare la fiducia in voi stessi.