L’Italia e le riforme: la lesson learnt spagnola ed il filo guida europeo che ci ricordano (Moody’s) di non perdere

Originally posted on Valentino Angeletti:

Moodys In questi giorni si sente molto parlare della via virtuosa delle riforme che la Spagna è stata in grado di  perseguire. Il paragone rispetto all’Italia in modo non esplicito è stato portato anche da Draghi nel  suo ultimo  discorso (di seguito i passaggi principali ed un commento LINK) asserendo che gli Stati  che avevano fatto le  riforme sono in condizioni di crescita più solida e promettente. Effettivamente il  processo riformatore  spagnolo sta valendo allo stato iberico circa 20 pti di Spread in meno rispetto all’Italia. Sulla crescita del PIL  la Spagna ha una previsione per il 2014 del +1.2% dopo il +0.4% del  primo trimestre ed il +0.5% del secondo,  ma il Governo si è spinto a ritoccare ulteriormente il dato stimando un +1.5% per il 2014 ed un +2% per il  2015. Onori quindi all’impegno spagnolo nel portare avanti un piano di riforme, in particolare sul lavoro, in sintonia…

View original 1.761 altre parole

Archiviato in:Uncategorized