Emergenza casa a Sesto, dal Comune 130mila euro per aiutare gli sfrattati

Sbloccati, per decisione della Giunta comunale di Sesto San Giovanni, 130mila euro dal Fondo di riserva per rispondere all’emergenza sfratti. “Il Fondo può essere utilizzato in caso si verifichino esigenze straordinarie di bilancio – ha commentato il vicesindaco e assessore alla casa Felice Cagliani – e in questo caso abbiamo deciso di prelevare questa quota per l’emergenza sfratti. Dall’inizio dell’anno a Sesto circa 80 famiglie sono state sfrattate per pignoramenti o per morosità e per altri 120 è in corso la procedura; un dato impressionante, che mette tutti i comuni di fronte ad un dramma che può trovare una soluzione solo se le istituzioni, ad ogni livello, fanno la loro parte. Ormai non è più possibile che le singole amministrazioni comunali siano lasciate sole ad affrontare il problema: c’è chi, come noi, mette in campo tutti gli strumenti finanziari e tutte le iniziative possibili e chi, al contrario, non ha la volontà o la possibilità di farlo. Grazie al lavoro fatto insieme ad altre amministrazioni comunali siamo riusciti ad ottenere un blocco degli sfratti fino al 31 ottobre e ci stiamo battendo perché possa venire prorogato. Ma ormai anche gli enti più attrezzati e attenti hanno l’acqua alla gola e senza interventi strutturali possiamo solo tamponare l’emergenza”.